Disegnare un capolettera: “La lettera decorata o miniata”

Con i ragazzi della classe seconda stiamo studiando l’arte del periodo mediavale, nel quale fioriscono i monasteri. In ogni monastero era presente la biblioteca, con lo “scriptorium“: un’aula nella quale i monaci amanuensi copiavano i i testi antichi più preziosi e rari.

Il manoscritto miniato era un manoscritto il cui testo era, spesso, completato dall’aggiunta di illustrazioni e decorazioni. Con il termine capolettera si intende, invece, la consonante o vocale iniziale della prima parola della prima riga di un testo.

Nei codici miniati, il capolettera era di dimensioni maggiori rispetto alle altre consonanti e vocali seguenti.Inoltre questa lettera è decorata con linee, cornici ornamentali e disegni dagli amanuensi miniaturisti.

Il capolettera, con l’introduzione della stampa da parte di Johannes Gutenberg, era spesso limitato alla rappresentazione di questa in dimensioni maggiori, ma senza elaborati particolari.

Il compito assegnato è quello di disegnare l’iniziale del proprio nome nello stile medievale degli antichi illustratori amanuensi ed inserirla all’interno di una cornice decorativa.

Qui vediamo alcuni esempi degli alunni degli anni scorsi e alcune immagini utili per eseguire l’esercizio:

Lettera decorata disegnata da un alunno

alcune immagini utili per eseguire l’esercizio:

prof.Sandro
About prof.Sandro 39 Articles
Insegnante di Arte e Immagine alla Scuola Sec. di I Grado "L.Chinaglia" di Montagnana (PD), a partire dall' Anno Scolastico 2017-2018.

Be the first to comment

Leave a Reply